LA NOSTRA FRANCIACORTA

La Tenuta Villa Crespia

La famiglia Muratori è da sempre profondamente radicata sul territorio franciacortino. Da oltre vent’anni, Villa Crespia si dedica alla produzione esclusiva di Franciacorta, con uve provenienti dai vigneti di proprietà di famiglia. I 57 ettari di vigna (Chardonnay e Pinot nero) sono dislocati in ciascuna delle sei unità vocazionali della Franciacorta. Dalla vendemmia 2020, la famiglia Muratori prende l’importante decisione di avvalersi della preziosa consulenza tecnica del dott. Riccardo Cotarella e del suo team di collaboratori. Una scelta che anticipa un nuovo percorso tecnico per Villa Crespia, che si concretizza da subito in nuovi importanti investimenti di cantina.

Da più di vent’anni portiamo avanti la nostra esperienza di viticoltura sostenibile in Franciacorta: prima convenzionale e dal 2015 biologica. Simbiotico è il nostro primo Franciacorta Biologico. Un cambiamento importante per il Progetto Simbiotico che concretizza e completa il percorso lungo la strada della sostenibilità che percorriamo da sempre.
Oltre a gestire le sue vigne in regime biologico, in linea con la filosofia della sostenibilità a 360 gradi, Villa Crespia è autosufficiente dal punto di vista energetico grazie al suo impianto agrofotovoltaico.

57 ettari di Chardonnay e Pinot nero di proprietà in Franciacorta.

Villa Crespia

I nostri Franciacorta

Cisiolo, NumeroZero e Simbiotico

Lo Chardonnay e il Pinot Nero

Franciacorta Numero Zero Villa Crespia

Dosaggio zero

Da sempre, Villa Crespia si contraddistingue per la scelta di realizzare vini a “dosaggio zero”, quando ancora si trattava di una tipologia di gusto non così diffusa e nota, ma consumata perlopiù solo da esperti ed enoappassionati. Dall’inizio, Villa Crespia produce due Franciacorta a Dosaggio Zero: NumeroZero 100% Chardonnay e Cisiolo 100% Pinot nero. I nostri Dosaggio Zero nascono in vigna e non necessitano di liquore di spedizione per raggiungere la loro massima espressione; essi raccontano il paesaggio nella sua estrema trasparenza, proprio per questo motivo la sboccatura avviene solo con lo stesso vino.

Pinot nero

Il Vigneto del Pinot Nero vive nel comune di Adro. Si estende per 7 ettari accorpati di Pinot nero (cloni francesi selezionati in Champagne e Bourgogne) ed è stato piantato nel 2000. L’unità vocazionale di riferimento è quella dei colluvi gradonati, molto rari in Franciacorta, trattandosi di suoli pesanti, tenaci, ferrettizzati con pH sub-acido. Questa vigna è racchiusa in una valle molto stretta che si apre dolcemente verso la pianura Padana e guarda al Monte Orfano, nel comune di Capriolo. Il Pinot nero riesce in questo ambiente a svilupparsi e maturare godendo di temperature notturne al di sotto della media dell’area. Il Cisiolo è prodotto con le uve coltivate in questo vigneto ed è dunque un cru di Pinot nero.

Franciacorta Cisiolo
Franciacorta Simbiotico

Simbiotico

Il nostro Simbiotico Franciacorta esiste da ormai 10 anni. L’esperienza nel segno della sostenibilità che abbiamo maturato grazie a questo progetto ci porta oggi a sentirci pronti per un nuovo importante passaggio. Il Progetto Simbiotico si evolve e si arricchisce della componente BIOLOGICA.
Per questo vino abbiamo fatto scelte produttive complesse che però completano il percorso del nostro Simbiotico, da sempre orientato verso la sostenibilità.
Con la vendemmia 2018 si è completata la conversione in regime biologico di tutti i 54 ettari di vigna di Villa Crespia… Leggi tutto

Accoglienza

Ti aspettiamo in cantina

Contattaci per qualsiasi necessità




    This site is protected by reCAPTCHA and the Google
    Privacy Policy and Terms of Service apply.